Pubblicato da: monyazzurra | 15 ottobre 2011

Viaggio in Burkina Faso (26 ottobre – 3 novembre 2011)

Una delegazione dell’associazione tolentinate Amiciper, sta per ritornare in Burkina Faso, dal 26 ottobre al 3 novembre prossimo. Il viaggio è stato organizzato per visitare e verificare la funzionalità dei 5 pozzi d’acqua potabile realizzati dall’associazione, grazie ai contributi raccolti in questi anni. Si andrà, inoltre, sul posto anche per valutare le condizioni per la realizzazione del sesto pozzo. Il viaggio servirà per approfondire i rapporti di conoscenza e collaborazione con i padri camilliani, Salvatore Pignatelli del centro medico San Camillo di Ouagadougou e Vincenzo Luoise, che gestisce un ospedale per malati di aids, sempre nella capitale del Burkina, oltre ad un lebbrosario e al villaggio delle donne.  A padre Vincenzo, in particolare, sarà consegnato il materiale sanitario raccolto dai ragazzi delle scuole del nostro territorio durante il progetto CooperaVita. Il materiale scolastico sarà, invece, consegnato alle scuole dei villaggi vicini alla capitale e nella zona di Dissin, ai confini con il Ghana.

Con padre Umberto Libralato, gesuita che si occupa da sempre di cooperazione internazionale nel mondo, la delegazione di Amiciper parteciperà, il 29 ottobre, all’inaugurazione del nuovo centro di diagnostica per immagine del San Camillo, realizzato da padre Umberto e padre Salvatore. 

Altra cerimonia, il 31 ottobre, a Dissin, per inaugurare la scuola elementare realizzata da padre Umberto, in collaborazione con il Comitato Bici d’Italia in Africa di Siena.

Saranno otto giorni intensi d’impegni per la delegazione di Amiciper che affronterà, come sempre, il viaggio a proprie spese, in modo da poter destinare l’intero ammontare delle offerte raccolte al finanziamento dei progetti di cooperazione. Lo scopo principale è quello di riportare a Tolentino viva testimonianza di quanto realizzato, attraverso filmati, foto e reportage realizzati sul posto. Un ringraziamento speciale va a quanti, anche nel corso di questi anni, hanno contribuito ad aiutare l’associazione nel realizzare i suoi interventi in Burkina Faso, specialmente ai bambini delle scuole, non solo particolarmente generosi, ma anche pieni dell’entusiasmo giusto che motiva l’associazione a fare quanto nelle proprie possibilità per aiutare il Burkina Faso, nella zona dell’Africa sub-sahariana.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: