Pubblicato da: monyazzurra | 8 gennaio 2010

Incontro con la scuola Don Bosco del 22 dicembre 2009

Bisogna seminare per poi raccogliere, si dice, e in effetti per noi è stato proprio così:

quando, qualche tempo fa –nel dibattito del 3 ottobre 2009- Padre Umberto parlò ai bambini delle scuole elementari di Tolentino, non avremmo mai creduto potesse riscuotere tante attenzioni.

Invece, con dei piccoli esempi, è riuscito a far capire un fondamentale messaggio ai nostri ragazzi: non sprechiamo ciò che non utilizziamo, potrebbe servire a qualcun altro; una semplice penna, per noi insignificante, può rendere felice un bambino che non può comperarla!

Ed è stato allora che alcune maestre hanno coinvolto i loro alunni nella raccolta di materiali scolastici che non venivano usati: quaderni, penne, colori, addirittura zaini; oggetti che verranno portati presto in Africa.

Quello che ci ha sorpreso però è stato l’entusiasmo e il coinvolgimento emotivo col quale i ragazzi hanno collaborato e vederli così colpiti dai racconti è stato un segno molto importante, segno che se si vuole, si può capire che “gli altri non sono poi così lontani”.

Si ringraziano con l’occasione maestre, alunni e famiglie della IV e V C del plesso Don Bosco.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: