Pubblicato da: monyazzurra | 13 marzo 2009

7 marzo 2009: Inaugurazione Mostra “L’onda e la Speranza”

7-mar-09-004

a partire da sinistra verso desrta: padre Umberto Libralato, Attilio D’Annibale, Avvocato Marco Petrini, Massimiliano Cervigni e Barbara Olmai

img_6495

img_6498

mg_tsun_02_fs

mg_tsun_04_fs

L’inaugurazione della mostra, con tanto di taglio ufficiale del nastro tricolore, è stata preceduta da un incontro nella sala Nerpiti moderato da Barbara Olmai di Video Tolentino. In rappresentanza delle autorità locali è intervenuto l’Assessore all’urbanistica e territorio Paolo Ruggeri. In platea erano presenti il gruppo scout di Tolentino, il sindaco di Caldarola Fabio Lambertucci e il Comandante Stangarone della Compagnia dei Carabinieri di Tolentino.

Sono inizialmente intervenuti Massimiliano Cervigni, Presidente dell’associazione “Amici per”, Attilio D’Annibale in rappresentanza della Protezione Civile Nazionale, Feliziani Ruggero responsabile regionale della Protezione Civile Regionale e Pamela Accarramboni coordinatore della Protezione Civile di Tolentino. In seguito il Presidente del Magis, Avvocato Marco Petrini, ha preso la parola illustrando i numerosi progetti umanitari nelle aree povere del mondo portati avanti dalla Fondazione Magis che ha appena festeggiato venti anni di attività. In particolare il Presidente ha voluto approfondire il discorso sul processo di ricostruzione successivo allo tsunami, verificatosi nelle regioni indiane alla fine del 2004, attuato grazie all’esperienza del Magis e ai fondi portati dalla Protezione Civile Nazionale. Infine si è focalizzato sull’Art Competition un concorso di disegno svoltosi nel 2005 i cui frutti sono rappresentati nella mostra, che ha permesso di mettere insieme 600 bambini e ragazzi dai 9 ai 13 anni di sei scuole dello Sri Lanka appartenenti a tre etnie diverse (tamil, musulmani e cingalesi), facendoli lavorare sulla memoria dello tsunami attraverso il disegno. Ne è scaturita una mostra itinerante che è stata in diverse località italiane (Roma, Messina, Palermo, Reggio Emilia, Pavia ecc.) oltre ad un libro fotografico che raccoglie i disegni dei bambini commentati da artisti contemporanei italiani e da bambini delle scuole di Roma.

Infine il vicepresidente del Magis, Padre Umberto Libralato, ospitato nella città di Tolentino per la terza volta, è intervenuto brevemente con la sua caratteristica ironia ed efficacia, rivolgendosi anche ai bambini e facendo riflettere tutti sull’importanza del progetto del pozzo per l’acqua potabile che l’associazione Amici per insieme al Magis sta portando avanti da quasi un anno. Infatti, un semplice pozzo in una regione africana povera come il Burkina Faso, può cambiare totalmente la vita di interi villaggi.

Sabato pomeriggio la mostra ha avuto un successo inatteso ed è stata visitata dai primi numerosi ospiti. Nelle 2 settimane di apertura sarà visitata dagli alunni e dagli insegnanti di alcune scuole di Tolentino. Inoltre il personale del TG Regionale di Rai Tre realizzerà un servizio video che sarà trasmesso in onda nella prossima settimana.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: